Seguici anche su
facebook  rss  twitter

Documentazioni

L'esperto risponde
L' avv. Ermenegildo Mario
Appiano
risponde su temi
di contrattualistica commerciale,
sulla tutela dei marchi all'estero
e sulla legislazione vinicola

Ricerca nel sito

Export 2017: Coldiretti dice già 6 miliardi

L’export vinicolo italiano ha raggiunto nel 2017 i sei miliardi di euro con un aumento del 7%. Questa la primissima stima di Coldiretti in attesa dei dati ufficiali Istat disponibili fra un paio di mesi. Nel 2017, secondo Coldiretti, gli Stati uniti hanno avuto un incremento in valore del 6% nonostante il cambio non certo favorevole dell’euro sul dollaro, che ha raggiunto il massimo da tre anni. In aumento del 3% la Germania, al secondo posto, e dell’8% nel Regno unito nonostante le incertezze sulla Brexit. La crescita più massiccia si registra però in Russia (+47%) dove il vino è uno dei pochi prodotti agroalimentari italiani non colpiti dall’embargo. Buona anche la crescita del 25% in Cina. A trainare la crescita del vino italiano, afferma Coldiretti, sono soprattutto i vini spumanti che segnano un aumento dell’export del 15% in valore con il record storico vicino a 1,2 miliardi di euro. L’analisi di Coldiretti si sofferma poi anche sul mercato interno, che vede una crescita del 3% degli acquisti di vino delle famiglie italiane, in particolare dei vini Doc (+5%), delle Igt (+4%) e degli spumanti (+6%). Una vera a propria ricerca di maggiore qualità, a dimostrazione del fatto che a calare sono solo gli acquisti di vini comuni (-4%).